Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Scuola oggi: impressioni di una studentessa

Frequento la scuola pubblica da quando sono nata: a sei mesi andavo già al nido e ho appena terminato il nono anno di scuola dell'obbligo (a settembre inizierò la seconda superiore). La scuola fa parte della mia vita da sempre, mi ha accompagnata nella crescita fin dall'inizio, offrendomi un mondo parallelo alla famiglia, dove relazionarmi con i coetanei e con adulti diversi dai miei genitori. Posso quindi dire di conoscere bene la scuola pubblica, nei suoi pregi e nei suoi difetti, almeno dal punto di vista dello studente. Durante questi anni ho avuto la fortuna di incontrare ottimi insegnanti, che hanno saputo stimolare il mio interesse spingendomi ad approfondire certe materie rispetto ad altre: molti ragazzi non hanno le idee chiare, qualsiasi materia può rivelarsi interessante se l'insegnante è preparato e disponibile a mettersi in gioco e a confrontarsi con i propri allievi. In questo senso è molto importante la comunicazione, l'avviarsi di un dialogo tra student…

Ultimi post

In fondo volevamo solo un marciapiede (parte terza)

Ho cominciato tutto molto tardi (parte seconda)

Qualcuno deve lottare per avere avere quello che gli spetta (parte prima)

Così Zahara vive gli anni della scuola media come un incubo...

dal “Diario di un insegnante” di Pasolini

Scuola: il maestro di Cipì ci mancherà

Non è mai troppo tardi

Il bisogno di autorevolezza

Intorno ai Bes e dintorni, una mamma racconta (3)